Pubblicità
10.6 C
Livorno
14.6 C
Roma
PubblicitàAruba Fibra veloce

LIVORNO

PubblicitàYousporty - Scopri la collezione

LIVORNO CULTURA

HomeLivorno CulturaVerso il nuovo Museo della Città: si inaugura il nuovo allestimento del...

Verso il nuovo Museo della Città: si inaugura il nuovo allestimento del Contemporaneo

PubblicitàAcquario Livorno - Festeggia il tuo compleanno
GAIAITALIA.COM LIVORNO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Domenica 28 gennaio alle ore 11.30 verrà inaugurata la rinnovata Sezione Arte Contemporanea del Museo della Città di Livorno, alla presenza del sindaco Luca Salvetti e dell’assessore Simone Lenzi. L’evento, intitolato “Verso il nuovo Museo della Città”, costituisce appunto la prima fondamentale tappa del progetto di riapertura delle sezioni permanenti del Museo della Città a cura del direttore scientifico Paolo Cova.

Il lungo lavoro, cominciato a giugno 2023, ha visto il complessivo ristudio dell’intera collezione contemporanea del Comune di Livorno con una selezione di circa 100 opere d’arte dei più prestigiosi artisti italiani attivi dal 1945 ad oggi. 

Renato Guttuso, Lucio Fontana, Emilio Vedova, Mario Schifano, Titina Maselli, Alberto Burri, Arnaldo Pomodoro, Mario Nigro, Piero Manzoni, Enrico Castellani, Giulia Napoleone, Giulio Paolini, Pino Pascali e tanti altri, sono i grandi protagonisti che i visitatori potranno scoprire grazie a nuove didascalie, timelines e pannelli, rigorosamente bilingui, negli affascinanti spazi dell’ex Chiesa del Luogo Pio. Diverse rilevanti opere d’arte, anche dei più significativi maestri livornesi, non erano più esposte permanentemente dalla chiusura del Museo Progressivo d’Arte Contemporanea negli anni Ottanta e rinascono in un percorso pensato per essere pienamente comprensibile alle molteplici tipologie di pubblico.

La riapertura con ingresso libero e gratuito, avverrà in ricordo del grande artista livornese Gianfranco Barucchello, un vero e proprio protagonista del panorama artistico italiano ed internazionale, ad un anno dalla scomparsa e per l’occasione, e in concomitanza con la definitiva esposizione di cinque opere dell’artista, sarà presente la professoressa Carla Subrizi, direttrice della Fondazione Baruchello.

Nato a Livorno nel 1924, Gianfranco Baruchello ha avuto l’eccezionale capacità di esprimersi ad alti livelli e in tantissimi linguaggi, dalla pittura alla fotografia, dalla produzione filmica sperimentale all’happening. La sua lunga carriera comincia alla fine degli anni Cinquanta, con l’avvicinamento ai grandi fenomeni internazionali, dall’Espressionismo astratto al Nouveau Réalisme. Nel tempo la sua ricerca si è ampliata, coinvolgendo la poesia visiva, la catalogazione, l’archivistica, i libri, le operazioni di assemblaggio, fino a dissolvere i confini della sperimentazione e giungere all’agricoltura, alla zootecnica. Tantissime le sue esposizioni internazionali e i riconoscimenti, dalla celebre rassegna newyorkese del 1962 New Realists fino alle più importanti rassegne, come documenta a Kassel o la Biennale di Venezia. Nel 1998 nasce la Fondazione, nel 2011 la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma lo celebra con una grande antologica e nel 2014 è la volta della sua retrospettiva ad Amburgo e Karlsruhe.

In occasione della cerimonia di inaugurazione l’accesso alla sezione Arte Contemporanea sarà libero e gratuito. Sarà aperta (secondo la tariffazione consueta) la mostra “Leonardo da Vinci. Bellezza e invenzione”, Museo della Città (Piazza del Luogo Pio, Livorno).

Aperture dal lunedì al venerdì 10.00-19.00; sabato, domenica e festivi 10.00-21.00; 24 dicembre e 31 dicembre chiusura ore 20.00. Info: museodellacitta@comune.livorno.it.

 

 

(20 gennaio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


TOSCANA